La Tenuta dell’Argento, immersa nella natura tra le colline poco fuori Civitavecchia, nel tempo ci ha regalato alcuni aneddoti che oggi vogliamo condividere con te.

Per coloro che ci conoscono già da anni probabilmente alcune di queste curiosità non saranno una novità; ma ci auguriamo che quest’articolo possa essere un’occasione per risvegliare un ricordo e strappare un piccolo sorriso.

1. La gatta e la volpe.

La sera, dopo il tramonto, fuori dal ristorante è possibile incontrare due clienti speciali che aspettano la loro cena: Micia e Camilla.

Micia è una gatta grigia, inizialmente randagia, che un paio di anni fa si affezionò al nostro vecchio manutentore. L’estate scorsa è entrata a far parte della nostra famiglia a tutti gli effetti: l’abbiamo portata dal veterinario per sterilizzarla e fare i dovuti controlli, le abbiamo dato un nome, un riparo per l’inverno ed ogni giorno le diamo i migliori bocconcini. Adora stare sdraiata al sole e rotolarsi in cerca di coccole!

La gatta della Tenuta dell'Argento

Camilla è una bellissima volpe, apparsa all’improvviso la scorsa primavera. Inizialmente molto diffidente, si faceva vedere solo quando ormai era buio. Abbiamo cominciato a darle qualche pezzo di carne avanzata dal ristorante, con molta cautela e da una certa distanza (non dimentichiamo che, anche se bellissimo, è pur sempre un animale selvatico!). Col tempo ha imparato un po’ a fidarsi ed ora la vediamo, al tramonto o all’alba, seduta davanti la porta, in attesa del nostro arrivo con una bella vaschetta piena di carne.

La volpe della Tenuta dell'Argento

2. Il vecchio maneggio.

La Tenuta dell’Argento è dotata di un grande parcheggio all’aperto, non asfaltato, dove possono parcheggiare anche mezzi pesanti. L’ampiezza è dovuta al fatto che sorge dove trent’anni fa c’era un maneggio: il parcheggio era l’arena mentre le stalle si trovavano dove ora sono state costruite le nuove camere. I clienti che venivano potevano prendere lezioni private di equitazione o fare escursioni a cavallo insieme al figlio maggiore del titolare della Tenuta, appassionato di cavalli.

Negli ultimi anni, il parcheggio è stata la location perfetta per incontri come il raduno dei proprietari di Tibetan Mastiff oppure il motoraduno dell’Harley-Davidson.

Parcheggio/maneggio

3. Pasta homemade.

I tratti distintivi del nostro ristorante sono principalmente tre: la splendida vista del mare e del porto di Civitavecchia, l’ottima carne alla brace e la pasta fresca fatta in casa.

Ogni giorno lo chef Ivan si dedica alla preparazione dell’impasto con la migliore farina e le migliori uova pasta gialla; inserisce tutto nella macchina impastatrice e con pazienza crea tonnarelli, paccheri, tagliatelle, pappardelle, lasagne e ravioli. Quest’ultimi sono una novità introdotta da poco e sono stati molto apprezzati e richiesti: li abbiamo fatti di carne, di zucca, di spinaci, di carciofi, di formaggio e addirittura ripieni all’amatriciana.

Chissà cosa si inventerà la prossima volta il nostro chef!

Ravioli homemade

4. L’allevamento di Beefmaster.

L’allevamento adiacente alla Tenuta dell’Argento, per anni, ha prodotto carne proveniente da vacche di razza Maremmana, tipiche della zona, facilmente riconoscibili dalle loro lunghe corna e il temperamento difficile.

Nel 2012, il titolare dell’allevamento (figlio primogenito del proprietario della Tenuta dell’Argento) ha deciso di migliorare la qualità della carne e di apportare anche altri benefici in termini di fertilità, resistenza alle malattie e adattabilità all’ambiente. Questo miglioramento è avvenuto tramite il crossbreeding: Giulio è il primo allevatore in Italia ad aver importato embrioni congelati di beefmaster, una razza bovina statunitense originaria del Texas, e ad averli introdotti all’interno dell’allevamento creando così un fantastico incrocio.

vacche razza beefmaster

5. Il cabaret.

Entrando dalla hall e scendendo una piccola rampa di scale, è possibile accedere ad un ampio atrio seminterrato di circa 200 mq che si estende per tutta la grandezza dell’hotel. Questa sala, fresca d’estate e calda d’inverno, viene attualmente utilizzata dai nostri clienti per festeggiare i loro eventi oppure viene adibita a sala conferenze.

Non tutti sanno, però, che una ventina di anni fa questo locale intratteneva il pubblico con diverse attività: feste di compleanno, feste a tema, serate musicali, Capodanni e, una volta a settimana, il cabaret. Tra i vari personaggi che la Tenuta dell’Argento ha potuto ospitare ricordiamo il mago Alivernini, il comico Antonio Giuliani e il rumorista Dario Bandiera.

sala eventi

6. Le erbe aromatiche.

Molti piatti del nostro ristorante vengono decorati o insaporiti con fiori ed erbe aromatiche: in alcuni angoli nascosti della Tenuta possiamo trovare cespugli di rosmarino, cascate di lavanda, alberi di alloro, piante di mirto o vasetti coltivati di basilico, salvia e prezzemolo.

rosmarino erbe aromatiche

 

Conoscevi già queste curiosità? Vieni a vederle di persona!